• Italia
  • giovedì 18 aprile 2019

Un uomo è stato arrestato per aver nascosto un chilo di cocaina in un loculo del cimitero del Verano, a Roma

Un marmista di 42 anni è stato arrestato per aver nascosto un chilo di cocaina in un loculo vuoto del cimitero del Verano, a Roma. L’uomo aveva nascosto la cocaina in una cappella funeraria nel Colle del Pincetto, l’area più antica e monumentale del cimitero, vicino alla Basilica di San Lorenzo fuori le Mura.

Oltre alla cocaina, gli agenti hanno trovato anche un bilancino di precisione e tutto il materiale necessario al confezionamento della droga e, in un altro loculo, una pistola rubata e alcune cartucce. Gli agenti si erano insospettiti dopo che nel pomeriggio di ieri avevano visto un’auto entrare a tutta velocità dentro al cimitero e avevano quindi deciso di pedinare l’autista. L’uomo ora si trova nel carcere Regina Coeli di Roma.

Il cimitero monumentale del Verano, a Roma. (ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.