Entro luglio non ci saranno più rivenditori terzi sul sito cinese di Amazon

Amazon ha comunicato che entro luglio chiuderà il “marketplace” del suo sito cinese: significa che non saranno più disponibili articoli di rivenditori terzi, ma continueranno a essere disponibili quelli venduti direttamente da Amazon. In questi anni Amazon ha molto sofferto la concorrenza dei giganti tecnologici cinesi, come Alibaba, che di fatto controllano l’80 per cento dell’e-commerce nel paese.

(AP Photo/Rich Pedroncelli)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.