• Italia
  • martedì 16 aprile 2019

Il ministero delle Infrastrutture ha approvato il piano per l’ampliamento dell’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato il piano per l’ampliamento dell’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze (che si trova nella zona di Peretola, incastrato tra i monti, la città e l’autostrada A11), che prevede la costruzione di una nuova pista di atterraggio parallela all’autostrada. Secondo il Corriere fiorentino ora ENAC, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, potrà iniziare con gli espropri dei terreni, anche se ancora i comuni coinvolti nell’operazione avevano fatto ricorso nel 2018 al TAR della Toscana per bloccare i lavori, e si attende ancora la sentenza. In tutto il progetto costerà circa 400 milioni di euro e l’ammodernamento delle infrastrutture dell’aeroporto di Firenze dovrà essere pensato in sinergia con lo scalo di Pisa, che come quello fiorentino è di proprietà di Toscana Aeroporti, il cui principale azionista è l’imprenditore armeno-argentino Eduardo Eurnekian.

(ANSA)