Il volo di test dell’aereo più grande del mondo è andato bene

Dopo anni di studi e di sviluppo, sabato è decollato per la prima volta a Los Angeles il più grande aereo del mondo: un jet a sei motori con due cabine di pilotaggio, due fusoliere e un’apertura alare di 117 metri, più di un campo di calcio. L’aereo – che è lungo 72 metri e pesa 500 tonnellate – è stato costruito dalla società statunitense Stratolaunch Systems, fondata nel 2011 dal cofondatore di Microsoft, Paul Allen, morto lo scorso ottobre. L’aereo servirà a portare satelliti nell’orbita terrestre bassa in modo più economico che con i razzi, e dovrebbe essere sfruttato a questo scopo dalla NASA e altre società private. Il volo di test ha portato l’aereo fino a 279 chilometri orari e a un’altitudine di 4,5 chilometri; è durato circa due ore e mezza.

(Stratolaunch Systems)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.