• Mondo
  • giovedì 11 Aprile 2019

Benny Gantz, principale avversario di Netanyahu alle elezioni in Israele, ha ammesso la sconfitta

Benny Gantz, il principale avversario di Benjamin Netanyahu alle elezioni generali in Israele, ha ammesso mercoledì sera la sconfitta, confermando quindi la vittoria dell’alleanza guidata da Netanyahu e dal suo partito, Likud. Gantz, ex capo dell’esercito israeliano, si era candidato alla guida di una coalizione centrista il cui partito più importante “il Blu e il Bianco” ha preso quasi gli stessi voti di Likud: con il 99 per cento dei voti contati, la coalizione che sostiene Netanyahu sembra però certa di aver ottenuto 65 seggi su 120 al parlamento.

L'ex capo di Stato Maggiore dell'esercito israeliano Benny Gantz nel 2014. (GIL COHEN MAGEN/AFP/Getty Images)
TAG: