• Italia
  • domenica 7 Aprile 2019

In provincia di Treviso ci sono dieci casi di tubercolosi

A Motta di Livenza, in provincia di Treviso, 10 persone hanno preso la tubercolosi, la malattia infettiva molto diffusa e pericolosa fino alla metà del Novecento e oggi molto più rara nei paesi sviluppati. Le persone che si sono ammalate sono due maestre e otto bambini della scuola primaria del comune: sono state contagiate da un’insegnante in cui il batterio della turbercolosi era latente da trent’anni. Tutte le persone che si sono ammalate stanno seguendo una cura e stanno rispondendo bene ai trattamenti. Tutti i bambini della scuola primaria sono stati sottoposti al test di Mantoux per rilevare i batteri della tubercolosi e anche gli studenti delle scuole medie vi saranno sottoposti. Il 20 maggio poi il test sarà ripetuto su tutte le persone risultate negative finora. L’epidemiologo Giovanni Rezza dell’Istituto Superiore di Sanità, massimo esperto di tubercolosi in Italia, ha detto che questo contagio è un caso «eccezionale».

ANSA/CENTIMETRI

La posizione di Motta di Livenza, in provincia di Treviso