• Sport
  • domenica 7 aprile 2019

I risultati della 31ª giornata di Serie A

Nel posticipo delle 20.30 Napoli e Genoa hanno pareggiato 1-1; stasera si gioca Bologna-Chievo

I giocatori del Napoli dopo il pareggio in casa contro il Genoa (Getty Images)

La trentunesima giornata del campionato di Serie A è iniziata sabato con il pareggio fra Parma e Torino e le vittorie negli anticipi di Juventus e Roma. La Juventus avrebbe potuto già aggiudicarsi matematicamente il campionato, ma il pareggio del Napoli contro il Genoa ha rimandato tutto alla prossima settimana. Oltre a Napoli-Genoa domenica si sono giocate anche Inter-Atalanta e Lazio-Sassuolo, entrambe concluse in parità. La trentunesima giornata si concluderà infine stasera con il posticipo Bologna-Chievo.

Sabato
15.00
Parma-Torino 0-0
18.00
Juventus-Milan 2-1
20.30
Sampdoria-Roma 0-1

Domenica
12.30
Fiorentina-Frosinone 0-1
15.00
Cagliari-Spal 2-1
Udinese-Empoli 3-2
18.00
Inter-Atalanta 0-0
Lazio-Sassuolo 2-2
20.30
Napoli-Genoa 1-1

Lunedì
20.30
Bologna-Chievo [Sky]

La classifica momentanea della Serie A:

1) Juventus 84
2) Napoli 64
3) Inter 57
4) Milan 52
————————————
5) Atalanta 52
6) Roma 51
7) Torino 49
————————————
8) Lazio 49*
9) Sampdoria 45
10) Fiorentina 39
11)
 Cagliari 36
12) Sassuolo 36
13) Parma 34
14) Genoa 34
15) Udinese 32*
16) Spal 32
17) Empoli 28
————————————
18) Bologna 27*
19) Frosinone 23
20) Chievo Verona 11* ***

* Una partita in meno
*** Penalizzazione di 3 punti

La classifica dei marcatori:

1) Fabio Quagliarella (Sampdoria) 21
2)
 Krzysztof Piatek (Milan) 21
3) 
Duvan Zapata (Atalanta) 20
4) Cristiano Ronaldo (Juventus) 19
5) Arkadiusz Milik (Napoli) 16
6) Francesco Caputo (Empoli) 14
7) Ciro Immobile (Lazio) 13
8) Andrea Petagna (Spal) 12
9) Andrea Belotti (Torino) 12
10) Josip Ilicic (Atalanta) 11
    )
 Dries Mertens (Napoli) 11
    )
 Leonardo Pavoletti (Cagliari) 11

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.