Tutte le accuse nei confronti dell’attore Jussie Smollett sono state ritirate

Gli avvocati dell’attore Jussie Smollett hanno detto che tutte le accuse a carico del loro assistito sono state ritirate. Smollett – che è afroamericano e gay – era stato accusato di avere organizzato una finta aggressione omofoba e razzista nei propri confronti lo scorso gennaio. Nel comunicato pubblicato dai suoi avvocati, Smollett viene definito «una vittima che è stata diffamata e fatta passare per colpevole in seguito ad accuse false».

Smollett aveva raccontato di essere stato aggredito da due uomini bianchi fuori da un negozio di alimentari a Chicago: secondo la sua testimonianza, di cui negli Stati Uniti si parlò parecchio, i due uomini lo avevano picchiato e avevano usato insulti omofobi. Smollett aveva aggiunto che i due gli avevano urlato degli slogan pro-Trump. Col passare dei giorni erano sorti parecchi dubbi sull’aggressione e il 21 febbraio Smollett era stato arrestato a Chicago con l’accusa di avere raccontato cose false alla polizia, per essere poi rilasciato su cauzione. In seguito la casa di produzione cinematografica 20th Century Fox aveva anche deciso di eliminare il personaggio interpretato da Smollett dai due episodi finali della quinta stagione della serie televisiva Empire.

(Getty Images/Nuccio DiNuzzo-USA TODAY Sports)