• Mondo
  • domenica 24 Marzo 2019

Si è suicidata una ragazza sopravvissuta alla strage nella scuola di Parkland, in Florida

Sydney Aiello, una studentessa sopravvissuta alla strage di un anno fa nella scuola di Parkland, in Florida, si è suicidata: aveva 19 anni. Aiello è morta una settimana fa, ma la notizia è stata confermata solo ieri. La madre ha raccontato che la ragazza soffriva di Disturbo post traumatico da stress (PTSD) e che faceva fatica ad andare all’università per la paura di ritrovarsi di nuovo in un’aula scolastica. Ha anche aggiunto che il giorno della sparatoria era morta una delle sue più care amiche.

La strage nella scuola superiore Marjory Stoneman Douglas di Parkland venne compiuta il 14 febbraio 2018 da un ex studente, l’allora 19enne Nicholas Cruz, che era stato espulso per motivi disciplinari. Stando alla ricostruzione della polizia, Cruz uccise tre persone all’esterno della scuola, poi entrò nell’edificio e ne uccise altre 12; altre due persone gravemente ferite morirono in ospedale.

***

Dove chiedere aiuto
Se sei in una situazione di emergenza, chiama il numero 112. Se tu o qualcuno che conosci ha dei pensieri suicidi, puoi chiamare il Telefono Amico allo 199 284 284 oppure via internet da qui, tutti i giorni dalle 10 alle 24.

Puoi anche chiamare i Samaritans al numero verde gratuito 800 86 00 22 da telefono fisso o al 06 77208977 da cellulare, tutti i giorni dalle 13 alle 22.

Una cerimonia per commemorare le persone uccise nella strage alla Marjory Stoneman Douglas di Parkland, un anno dopo, 14 febbraio 2019 (Hoo-Me.com / MediaPunch / AP photo)