• Mondo
  • venerdì 15 marzo 2019

In Francia tre fan club di Micheal Jackson hanno fatto causa ai due uomini che lo accusano di molestie sessuali nel documentario “Leaving Neverland”

In Francia tre fan club della popstar Micheal Jackson hanno fatto causa a Wade Robson e Jimmy Safechuck, i due uomini che lo accusano di ripetute e prolungate violenze sessuali nel documentario di HBO Leaving Neverland. La causa è stata portata avanti dalla Micheal Jackson Community e dai gruppi di fan MJ Street e On The Line, che accusano i due uomini di aver “infangato la memoria” di Jackson, che è morto nel 2009. Il caso sarà esposto davanti a una corte a Orleans, nel nord della Francia, in luglio.