Nancy Pelosi e Donald Trump al discorso sullo stato dell’Unione – Washington DC, 5 febbraio (Doug Mills/The New York Times via AP, Pool)
  • Mondo
  • lunedì 11 Marzo 2019

Nancy Pelosi è contraria all’impeachment per Trump

Dice che Trump «non ne vale la pena»

Nancy Pelosi e Donald Trump al discorso sullo stato dell’Unione – Washington DC, 5 febbraio (Doug Mills/The New York Times via AP, Pool)

Nancy Pelosi, la speaker della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti e una delle politiche più importanti e influenti del Partito Democratico, ha detto in un’intervista al Washington Post di essere contraria a chiedere l’impeachment per il presidente Donald Trump.

Sono contraria all’impeachment. È una notizia. Vi darò una notizia perché questa cosa non l’avevo mai detta ai giornali. Ma vista la domanda, ti dico quello che penso: l’impeachment è una cosa così controversa che a meno che ci siano motivi davvero stringenti e un sostegno bipartisan, io non credo si debba andare in quella direzione. Perché dividerebbe il paese. E [Trump] non ne vale la pena.

L’impeachment è la rimozione forzata da un incarico governativo e da tempo si parlava della possibilità che i Democratici lo chiedessero per Donald Trump, accusato da molti elettori Democratici di gravi violazioni dei limiti del potere presidenziale (per esempio per la decisione di licenziare il capo dell’FBI James Comey nel 2017). È sempre stato molto improbabile che si arrivasse davvero all’avvio di una procedura di impeachment, molto lunga e complicata, in parte perché i Democratici non avevano la necessaria maggioranza alla Camera e al Senato. Le cose erano cambiate con le elezioni di metà mandato del 2018, con cui i Democratici avevano ottenuto nuovamente la maggioranza alla Camera, ma Pelosi ha confermato che il partito non si muoverà in quella direzione.