• Sport
  • martedì 5 marzo 2019

L’Ajax ha eliminato il Real Madrid negli ottavi di finale di Champions League

L’Ajax ha battuto 4-1 il Real Madrid nella partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League qualificandosi ai quarti di finale dopo aver ribaltato la sconfitta per 2-1 subita all’andata. Al Santiago Bernabeu di Madrid, contro i campioni in carica del torneo, l’Ajax ha disputato una grande partita, giocando in modo brillante per novanta minuti. Il Real ha sofferto il pressing e il gioco propositivo degli olandesi fin dall’inizio, tanto da trovarsi in svantaggio di due gol dopo appena venti minuti. Le prime due reti dell’Ajax sono state segnate dagli esterni offensivi Hakim Ziyech e David Neres. Nel secondo tempo, nonostante alcuni piccoli segnali di ripresa da parte del Real, l’Ajax ha realizzato il terzo gol con il serbo Dusan Tadic. Al settantesimo minuto il Real ha segnato con Marco Asensio il gol che avrebbe potuto riaprire la partita, ma dopo appena due minuti il danese Lasse Schøne ha segnato su punizione il gol del definitivo 4-1.

Nell’altro ottavo di finale giocato questa sera, il Tottenham ha battuto 1-0 il Borussia Dortmund e si è qualificato ai quarti di finale con due vittorie fra andata e ritorno e un risultato complessivo di 4-0. L’unico gol della partita è stato segnato da Harry Kane, centravanti e capitano degli inglesi. Domani sono in programma altri due ottavi di finale: Porto-Roma e PSG-Manchester United.

(David Ramos/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.