• Mondo
  • mercoledì 27 Febbraio 2019

In Olanda sono state sequestrate 90 mila bottiglie di vodka che si pensa fossero dirette in Corea del Nord

La polizia dei Paesi Bassi ha sequestrato nel porto di Rotterdam 90 mila bottiglie di vodka che si pensa fossero dirette in Corea del Nord. La polizia ha trovato le bottiglie di vodka dopo che si era insospettita per la rotta di una nave cargo cinese, Nebula. Le bottiglie di vodka erano provenienti dalla Russia e dovevano essere trasportate in Cina passando dai porti di Rotterdam e di Amburgo, in Germania. Le indagini hanno portato però a supporre che il carico fosse diretto in Corea del Nord, in violazione delle sanzioni imposte al paese dalle Nazioni Unite. Il container con le 90 mila bottiglie era stato nascosto dentro la fusoliera di un aereo, anche quello diretto in Cina. In questi giorni il leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, si trova in Vietnam per incontrare il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Una nave cargo nel porto di Rotterdam, nei Paesi Bassi. (Thomas Muncke/picture-alliance/dpa/AP Images)