• Mondo
  • Questo articolo ha più di tre anni

Il tribunale di Melbourne ha revocato la libertà su cauzione al cardinale George Pell

Il tribunale di Melbourne, in Australia, ha revocato la libertà su cauzione al cardinale australiano George Pell, ex consigliere stretto di Papa Francesco, che era stato condannato per abusi sessuali su due minorenni. Il reato risale al 1996, quando Pell era arcivescovo della diocesi di Melbourne. Secondo l’accusa violentò due chierichetti di 13 anni in un locale della cattedrale della città e l’anno successivo molestò di nuovo uno dei due. Pell attenderà quindi la sentenza prevista per il 13 marzo nel carcere di Melbourne.

Il cardinale George Pell fuori dal tribunale di Melbourne, in Australia, il 26 febbraio 2019 (Michael Dodge/Getty Images)