(Carl Court/Getty Images)
  • Mondo
  • martedì 26 febbraio 2019

Le foto dei preparativi dell’incontro tra Trump e Kim in Vietnam

Strade piene di bandiere dei due paesi e cartelloni di benvenuto, in vista di un incontro importante e raro

(Carl Court/Getty Images)

Tra mercoledì e giovedì ci sarà il secondo e storico incontro tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il dittatore nordcoreano Kim Jong-un: la città a ospitare l’incontro è Hanoi, la capitale del Vietnam, che nei giorni scorsi ha cominciato a prepararsi. Le vie del centro sono state addobbate con le bandiere americane e nordcoreane, insieme a poster di Kim Jong-un e Donald Trump e grandi cartelloni che danno loro il benvenuto. C’era chi sistemava le aiuole con nuove piante, e gli edifici che con ogni probabilità ospiteranno l’incontro dei due leader sono stati oggetto di lavori di manutenzione e accorgimenti per la sicurezza, come mostrano le foto arrivate dalle agenzie negli ultimi giorni.

Operai sistemano le bandiere americana e nordcoreana, Hanoi, 24 febbraio
(Carl Court/Getty Images)

Un operaio durante i preparativi alla Casa degli ospiti di Stato, che potrebbe ospitare gli incontri tra Kim Jong-un e Donald Trump, Hanoi, 25 febbraio (Carl Court/Getty Images)

A Hanoi sono già al lavoro i rappresentanti di Stati Uniti e Corea del Nord, per decidere l’agenda degli incontri e per controllare le disposizioni logistiche e di sicurezza. Il summit dovrebbe tenersi in una casa coloniale del governo in centro, oppure se qualcosa dovesse andare storto all’hotel Metropole. Per seguire l’incontro si sono registrati 2.600 giornalisti stranieri.

Cosa c’è in ballo nell’incontro tra Trump e Kim

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.