• Mondo
  • martedì 19 Febbraio 2019

Una nave cargo incagliata nella barriera corallina delle Isole Salomone sta perdendo carburante in mare

Da due settimane una nave cargo, la MV Solomon Trader, è incagliata nella barriera corallina intorno alle Isole Salomone, nel sud Pacifico, e ha iniziato a perdere carburante. La nave si trova vicino all’East Rennell, la parte più orientale dell’isola di Rennell che è considerata il più grande atollo corallino del mondo e che è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco. Dal 2013 l’East Rennell è anche inserita nella lista dei luoghi a rischio dell’Unesco per colpa del disboscamento e della pesca di frodo. I soccorsi finora sono stati ritardati per via del meteo sfavorevole e del ciclone Oma che si è abbattuto sulle isole. Il primo ministro delle Isole Salomone ha chiesto aiuto anche all’Australia per affrontare l’emergenza ed evitare il disastro ambientale. Martedì l’Autorità per la sicurezza marittima australiana ha mandato diversi mezzi militari per ripulire le acque contaminate e per trainare la nave. Anche le squadre di risposta alle emergenze delle Isole Salomone hanno iniziato a muoversi in direzione dell’isola di Rennell.