• Mondo
  • venerdì 15 febbraio 2019

L’ambasciatore francese in Italia rientrerà oggi a Roma, dopo essere stato richiamato la scorsa settimana per le forti tensioni con il governo italiano

L’ambasciatore francese in Italia Christian Masset, che giovedì 7 febbraio era stato richiamato a Parigi dal governo francese dopo le forti tensioni con il governo italiano, rientrerà oggi a Roma. L0 ha detto la ministra per gli Affari europei francese Nathalie Loiseau in un’intervista radiofonica, in cui ha spiegato che la decisione è stata presa dopo la telefonata tra il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, e «dopo aver sentito che i leader politici che si erano lasciati andare a parole e comportamenti ostili o francamente inaccettabili se ne sono rammaricati».

Il richiamo dell’ambasciatore francese in Italia era stata una decisione molto pesante dal punto di vista diplomatico, e aveva segnato secondo gli esperti il punto più basso dei rapporti tra i due paesi dal dopoguerra. Era stata presa dal governo francese dopo i ripetuti attacchi alla Francia del Movimento 5 Stelle, soprattutto dopo l’incontro tra il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio, il dirigente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista e la fazione più estremista del movimento dei “gilet gialli”, guidata da Christophe Chalencon, un artigiano che ha detto di volere la guerra civile in Francia e di chiedere che l’esercito prenda il controllo del paese.

L'ambasciatore francese in Italia Christian Masset . (EPA/ETIENNE LAURENT)