• Cultura
  • mercoledì 13 febbraio 2019

Le serie tv che finiranno nel 2019

Una la sapete, e probabilmente sono due anni che ne aspettate la fine, ma ce ne sono diverse altre

C’è stato un tempo in cui Leonard di The Big Bang Theory ancora non conosceva Penny, e un tempo in cui il personaggio principale di Game of Thrones era Ned Stark. Poi con gli anni sono successe molte cose e ora queste due serie tv sono tra quelle che finiranno nel 2019. Perché – come dice, tra gli altri, anche Nelly Furtado – tutte le cose finiscono: anche le serie tv. Nel 2019 finiranno diverse serie tv: oltre a Game of Thrones The Big Bang Theory anche Mr. Robot, HomelandOrange Is the New Black, tra le altre. Abbiamo scelto le più importanti e seguite.

Game of Thrones

L’ottava e ultima stagione della serie, cominciata nel 2011, inizierà il 14 aprile e sarà composta da sei episodi. La serie durerà in totale quindi 73 episodi. È senza dubbio la stagione finale più attesa dell’anno, anche se poi arriveranno altre serie ambientate in quel mondo, ma con storie diverse (di cui per ora non si sa granché). Ci sbilanciamo in un facile pronostico: diverse persone moriranno.

Mr. Robot

Finirà con la quarta stagione, che dovrebbe andare in onda nella seconda metà del 2019 e sarà composta da 12 episodi. Ha per protagonista Elliot, un ingegnere informatico, antisociale e dipendente dalla morfina, che viene contattato da un gruppo di anarchici che lo convince ad hackerare la multinazionale per cui lavora e distruggerla dall’interno. Sam Esmail, il creatore della serie, disse a Hollywood Reporter che la decisione di chiudere la serie aveva a che fare con il processo creativo, non con questioni di business. Tradotto: Mr. Robot finirà perché chi la scrive ritiene sia il momento giusto per farla finire, non perché la serie ha perso spettatori. Gli episodi totali della serie saranno 44.

The Big Bang Theory

È probabilmente uscita dai radar di molti, ma sta andando avanti dal 2007.  Parla di un gruppo di amici nerd, ha le risate finte e ci sono molti momenti in cui mangiano (spesso per finta) seduti in salotto. L’ultima stagione, la dodicesima, è iniziata nel 2018 e l’ultimo episodio andrà in onda tra pochi giorni. In Italia si può vedere su Infinity e su Premium Joi.

Homeland

L’ultimo episodio andrà in onda nella seconda metà dell’anno. Parla di CIA, al Qaida e attacchi terroristici, e l’ultima stagione, l’ottava, sarà ambientata in Afghanistan, ma è stata girata in Marocco. Alla fine dell’ottava stagione gli episodi totali saranno 96.

Orange Is the New Black

È iniziata nel 2013 ed è stata una delle prime e più apprezzate serie di Netflix. È ambientata nel carcere femminile di Litchfield, negli Stati Uniti, e la settima e ultima stagione, che porterà il numero di episodi totali a 91, è prevista per la seconda metà del 2019.

Vikings

È una serie canadese di History Channel, che – a voler essere sintetici – parla del guerriero vichingo Ragnarr Loðbrók. L’ultima stagione sarà la settima: sarà composta da 20 episodi e andrà in onda nella seconda metà del 2019. E forse potrebbe finire nel 2020. Ma nel 2019 ne inizierà la fine.

Veep

È una serie tv comica, fatta da episodi di circa mezz’ora, che va in onda dal 2012 e negli anni ha vinto diversi premi. Parla dell’ufficio della vicepresidente degli Stati Uniti (poi, nelle varie stagioni, succedono molte cose ovviamente). Finirà dopo 67 episodi, con la sua settima stagione, che dovrebbe andare in onda in primavera.

The Affair

Parla della relazione extraconiugale tra Noah, un insegnante e scrittore di New York, e Alison, una donna che lavora come cameriera a Montauk, che si incontrano mentre Noah è lì in vacanza con la famiglia. Ma lo fa in modo decisamente originale. La quinta e ultima stagione andrà in onda in autunno.

Modern Family

Parla di tre famiglie moderne, che alla fine sono un’unica grande famiglia. Ci sono momenti che fanno ridere ma anche momenti in cui qualcuno tira le somme e impara le lezioni della vita. Esiste dal 2009 e andava così bene che in genere veniva rinnovata per due stagioni in un colpo solo. Ma tutte le cose finiscono e quindi l’undicesima stagione sarà anche l’ultima. Intanto stanno andando in onda gli episodi della decima stagione.

Broad City

È stata ideata, scritta e interpretata da Ilana Glazer e Abby Jacobson, che iniziarono facendo delle puntate da pochi minuti e caricandole su YouTube (ci sono ancora). La trama è quella di decine di altre serie, anche se il tono è comico e surreale: parla di due ragazze che vivono a New York, hanno lavori che non amano e relazioni un po’ fragili, a parte la loro indistruttibile amicizia. La quinta e ultima stagione inizierà a marzo e porterà il numero di episodi totali a 50.

Transparent

È una serie su un padre-di-famiglia che rivela ai figli ormai adulti di essere transgender, e di non volerlo più nascondere. Nella quinta e ultima stagione non ci sarà il protagonista Jeffrey Tambor, licenziato dopo aver ricevuto varie accuse di molestie sessuali da parte di attrici che lavoravano alla serie.

Suits

Parla di avvocati ed è ambientata a New York. Se non l’avete mai vista probabilmente ne avete sentito parlare per via di Meghan Markle, la moglie del principe Harry del Regno Unito, che ha interpretato uno dei personaggi principali fino alla settima stagione. La nona stagione sarà anche l’ultima.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.