• Sport
  • martedì 12 febbraio 2019

Corea del Sud e Corea del Nord stanno pensando di candidarsi insieme per ospitare le Olimpiadi del 2032

È attesa nei prossimi giorni l’ufficializzazione di una candidatura congiunta di Corea del Sud e Corea del Nord per ospitare le Olimpiadi estive del 2032. L’annuncio della candidatura è previsto per venerdì 15 febbraio, quando a Losanna, in Svizzera, ci sarà un incontro del CIO, il Comitato Olimpico Internazionale. Lunedì 11 febbraio la Corea del Sud ha però fatto un importante passo in questa direzione: ha infatti scelto di candidare la città di Seul, molto vicina alla Corea del Nord, e non Busan, una città nel sud del paese. Da Seul sarebbe quindi più semplice pensare ad attività ed eventi coordinati con Pyongyang, in Corea del Nord.

L’intenzione di candidare i due paesi a ospitare le Olimpiadi è una conseguenza dei rapporti più distesi che ci sono stati negli ultimi mesi tra Corea del Sud e Corea del Nord. Negli ultimi anni atleti dei due paesi hanno ad esempio iniziato, in certi casi, a gareggiare sotto una comune bandiera.

 

Il dittatore nordcoreano Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon Jae-in durante l'incontro di venerdì. (Korea Summit Press Pool via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.