Le medaglie delle Olimpiadi di Tokyo 2020 saranno prodotte solo con materiale riciclato

Gli organizzatori delle Olimpiadi e delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 hanno detto che riusciranno a produrre tutte le medaglie d’oro, di argento e di bronzo con materiale recuperato da vecchi smartphone e altri oggetti elettronici. Il progetto era stato annunciato mesi fa e prevedeva la raccolta di smartphone e altri gadget usati, donati dai loro precedenti proprietari. Le donazioni sono state molto consistenti e già lo scorso ottobre era stato raccolto tutto il bronzo necessario, quasi il 94 per cento dell’oro necessario e l’85 per cento dell’argento necessario. Vista la quantità di oggetti donati anche negli ultimi mesi, gli organizzatori hanno detto di essere già certi di poter reperire anche tutto l’oro e l’argento di cui hanno bisogno. La raccolta si concluderà a fine marzo; questa estate sarà presentato il progetto di design per le medaglie.

(KAZUHIRO NOGI/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.