• Sport
  • giovedì 7 febbraio 2019

È stato recuperato un corpo dai resti dell’aereo su cui viaggiava il calciatore Emiliano Sala

Aggiornamento: il corpo recuperato dai rottami è quello di Sala.

***

È stato recuperato un corpo dai rottami dell’aereo scomparso dai radar lo scorso 21 gennaio sul quale viaggiavano il calciatore argentino Emiliano Sala e il pilota David Ibbotson. L’agenzia investigativa britannica per gli incidenti aerei (AAIB), che ha effettuato le operazioni di recupero, non ha comunicato se il corpo recuperato sia quello del calciatore o del pilota. I resti dell’aereo, che erano stati trovati il 4 febbraio dopo giorni di ricerche, si trovano ancora sul fondale del canale della Manica, dato che non è stato possibile recuperarli a causa delle cattive condizioni meteorologiche.

L’aereo su cui viaggiava il calciatore argentino (un Piper PA-46 Malibu) era scomparso mentre sorvolava l’isola di Alderney, nel canale della Manica al largo della Normandia. Sala era in viaggio da Nantes a Cardiff, dove si sarebbe dovuto trasferire per giocare nella squadra del Cardiff City, che attualmente è nella Premier League inglese. Il suo cartellino era costato 18 milioni di euro. Avrebbe dovuto esordire il 29 gennaio a Londra contro l’Arsenal.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.