• Mondo
  • lunedì 4 Febbraio 2019

In Cile sei persone sono state condannate per l’omicidio dell’ex presidente Frei Montalva, nel 1982

In Cile sei persone sono state condannate per l’omicidio dell’ex presidente Frei Montalva, nel 1982. Quando fu ucciso, Montalva – che era stato presidente dal 1964 al 1970, quando fu eletto Salvador Allende – stava diventando il principale oppositore politico del dittatore Augusto Pinochet. La sentenza, arrivata dopo un processo di 16 anni, ha stabilito che a ucciderlo siano stati uomini molto vicini a Pinochet, con la complicità dell’allora autista di Montalva: le condanne vanno dai 3 ai 10 anni di carcere. La sentenza ha stabilito inoltre che Montalva fu avvelenato mentre si trovava ricoverato in una clinica privata.

(RODRIGO ARANGUA/AFP/Getty Images)