• Mondo
  • mercoledì 30 Gennaio 2019

C’è stato un attacco in una moschea nel sud delle Filippine: almeno due persone sono morte

C’è stato un attacco alla moschea di Zamboanga, nel sud delle Filippine: almeno due persone sono morte e altre quattro sono state ferite. Secondo quanto riferito, le persone coinvolte stavano dormendo all’interno della moschea.

Zamboanga si trova nella regione di Mindanao, dove da tempo sono attivi gruppi di estremisti islamici. L’attacco è avvenuto con delle granate alle prime ore del mattino di mercoledì 30 gennaio, a pochi giorni dall’esplosione di due bombe nella cattedrale dell’isola di Jolo e dal referendum che si era tenuto nella regione per una maggiore autonomia dal governo centrale delle Filippine. Il portavoce del presidente Rodrigo Duterte ha parlato di «terrorismo».

La moschea di Zamboanga dopo l'attacco, 30 gennaio 2019 (STR/AFP/Getty Images)