• Mondo
  • domenica 27 gennaio 2019

C’è stato un attacco alla cattedrale dell’isola di Jolo, nel sud delle Filippine: sono state uccise più di 20 persone

Due bombe sono esplose domenica mattina alla cattedrale dell’isola di Jolo, nel sud delle Filippine. La prima esplosione è avvenuta durante la messa; all’arrivo dei soldati, è esplosa la seconda bomba, nel parcheggio della cattedrale. L’attacco, che non è ancora stato rivendicato, è stato compiuto pochi giorni dopo il referendum che si era tenuto nella regione per una maggiore autonomia dal governo centrale delle Filippine. L’isola di Jolo è a maggioranza musulmana ed è da tempo la base di diversi gruppi estremisti, tra cui Abu Sayyaf, che in passato aveva colpito anche turisti stranieri.

(MARK NAVALES/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.