• Mondo
  • domenica 20 gennaio 2019

In Cile c’è stato un terremoto di magnitudo 6.7

In Cile c’è stato un terremoto di magnitudo 6.7 quando in Italia erano le 2.30 del mattino, e lì le 22.30 di sabato. L’epicentro è stato 16 chilometri a sud-ovest di Coquimbo, nel centro nord del paese. Un uomo anziano e una donna sono morti per un arresto cardiaco dovuto al terremoto, secondo la polizia, ma non ci sono stati altri morti o feriti. Circa 200mila persone sono rimaste senza elettricità per qualche ora per i danni a una centrale, ma nel corso della notte la corrente elettrica è stata ripristinata in tutta la regione di Coquimbo. Inizialmente si era temuto che il terremoto potesse causare uno tsunami, ma poi l’allarme è rientrato.

Il territorio del Cile è molto soggetto ai terremoti perché il paese si trova tra tre placche tettoniche; proprio per questo gli edifici sono costruiti con tecnologie antisismiche.

La posizione dell'epicentro del terremoto che ha colpito il Cile la sera del 19 gennaio 2019 (INGV)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.