• Mondo
  • venerdì 18 gennaio 2019

Stefan Löfven è stato confermato come primo ministro della Svezia

Il leader del partito Socialdemocratico e primo ministro uscente della Svezia Stefan Löfven è stato confermato primo ministro dopo un accordo con i partiti di centro e di sinistra del parlamento. Dopo più di quattro mesi dalle elezioni, che non avevano dato la maggioranza assoluta a nessun partito, Löfven è riuscito a trovare un accordo per formare un governo di minoranza, che ha formalmente ricevuto l’incarico oggi dopo un voto in parlamento. Per la conferma di Löfven era necessario che votassero contro di lui meno della metà dei parlamentari, e il risultato è stato raggiunto grazie all’astensione del Partito Liberale, del Partito di Centro e del Partito della Sinistra. Prima di Löfven avevano provato ad ottenere l’appoggio del parlamento anche la leader del Partito Moderato guidato da Ulf Kristersson e la leader del partito di Centro Annie Lööf, invano. Löfven sarà sostenuto anche dai Verdi.

Stefan Lofven dei Socialdemocratici (ARIS OIKONOMOU/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.