“Non brinderò mai alla tristezza altrui”

L'arrivo di Cesare Battisti nel carcere di Massama, nelle campagne di Oristano, 14 gennaio 2019 (ANSA/FRANCESCO PINNA)

Su Repubblica di mercoledì 16 gennaio c’è un’intervista a Cristina Villa, vice dirigente della Digos e capo della sezione Antiterrorismo di Milano. Villa e i suoi colleghi, analizzando i dati e le intercettazioni hanno indirizzato le indagini dal Brasile alla Bolivia contribuendo a localizzare l’ex terrorista Cesare Battisti, poi arrestato a Santa Cruz de la Sierra.

Villa ha raccontato l’incontro con Battisti al suo arrivo a Ciampino e l’ultima fase delle indagini condotte dal suo ufficio di Milano. Alla fine dell’intervista le è stato chiesto se alla notizia dell’arresto lei e suoi colleghi avessero festeggiato. E Villa ha risposto:

«Non ancora. Lo faremo, ma sia chiaro che festeggiamo il successo professionale, non la sua perdita della libertà. Catturarlo era il mio lavoro, e l’ho fatto. Ma io non brinderò mai alla tristezza altrui».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.