• Mondo
  • martedì 15 gennaio 2019

182 persone sono state arrestate in Spagna per un giro illegale di combattimenti di galli

Il 12 gennaio sono state arrestate in Spagna 182 persone accusate di aver preso parte a un giro nazionale di combattimenti di galli, che in Spagna sono vietati. Lo ha scritto AFP, spiegando che la maggior parte delle persone sono state arrestate nell’area di Sangonera la Verde, vicino a Murcia, nel sud-est del paese. La polizia ha anche sequestrato circa 300mila euro, 97 galli vivi e 6 morti. Ha anche trovato e sequestrato un centinaio di piante di marijuana. Le 182 persone saranno processate per maltrattamenti nei confronti degli animali: un reato che in Spagna può portare a una condanna di un anno e mezzo di carcere.

I galli usati nei combattimenti sono resi particolarmente aggressivi e vengono dati loro steroidi. Nei combattimenti vengono spesso aggiunte delle lame ai loro artigli.

AP Photo/Anupam Nath
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.