• Sport
  • venerdì 4 gennaio 2019

Il comunicato del presidente della Lega Serie A sulla Supercoppa in Arabia Saudita

La Lega Serie A ha diffuso un comunicato scritto dal suo presidente Gaetano Micciché in seguito alle polemiche per i settori riservati agli uomini nello stadio di Jeddah, dove il 16 gennaio Juventus e Milan giocheranno la Supercoppa italiana. Micciché ha scritto che la Lega Serie A ha avuto il benestare di FIFA e UEFA per andare a giocare in un paese con «proprie leggi sedimentate da anni, dove tradizioni locali impongono vincoli che non possono essere cambiati dal giorno alla notte» e che da anni «è il maggior partner commerciale italiano nell’area mediorientale, con nostri connazionali che ci lavorano, e nessuno di tali rapporti è stato interrotto». Micciché conclude il comunicato scrivendo: «Ogni cambiamento richiede tempo, pazienza e volontà di confronto con mondi distanti. Fino allo scorso anno le donne non potevano assistere ad alcun evento sportivo, da pochi mesi hanno accesso ad ampi settori dello stadio, che hanno iniziato a frequentare con entusiasmo, e noi stiamo lavorando per far sì che nelle prossime edizioni che giocheremo in quel Paese possano accedere in tutti i posti dello stadio. E voglio precisare che le donne potranno entrare da sole alla partita senza nessun accompagnatore uomo, come scritto erroneamente da chi vuole strumentalizzare il tema: la nostra Supercoppa sarà ricordata dalla storia come la prima competizione ufficiale internazionale a cui le donne saudite potranno assistere dal vivo».

(LaPresse/Vince Paolo Gerace)