• Mondo
  • giovedì 3 gennaio 2019

Uno dei leader dei “gilet gialli”, Éric Drouet, è stato arrestato a Parigi

Uno dei leader del movimento francese dei “gilet gialli“, Éric Drouet, è stato arrestato a Parigi mercoledì 2 gennaio. Drouet si trovava con una cinquantina di persone vicino a Place de la Concorde per dare sostegno alle persone del movimento rimaste ferite nelle proteste delle ultime settimane, ed è stato arrestato per “organizzazione di manifestazione non autorizzata”. Jean-Luc Melanchon, uno dei leader della sinistra radicale francese, ha reagito all’arresto paragonando Drouet a un personaggio della Rivoluzione francese e ha denunciato l’uso politico della polizia.

Diversi giornali francesi scrivono che Drouet ancora in stato di fermo. Drouet era già stato arrestato lo scorso sabato 22 dicembre sempre per fatti legati alle manifestazioni dei gilet gialli. Sarà processato il prossimo 5 giugno.

Un manifestante dei "gilet gialli" alle proteste di sabato 8 dicembre a Parigi, Francia (ABDUL ABEISSA/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.