• Mondo
  • mercoledì 19 Dicembre 2018

Donald Trump firmò una lettera di intenti sulla costruzione di una Trump Tower a Mosca

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump durante la campagna elettorale per le ultime presidenziali firmò una lettera di intenti sulla costruzione di una Trump Tower – un grattacielo simile a quelli presenti in molte città americane – a Mosca, in Russia, come dimostra un documento ottenuto da CNN. La firma sulla lettera, che risale al 28 ottobre 2015, era stata negata da Rudy Giuliani, stretto consigliere di Trump.

La progettata costruzione del grattacielo di Trump a Mosca è uno degli ultimi filoni della grande indagine sulla Russia, e si basa principalmente su alcune testimonianze rese da Michael Cohen, ex avvocato di Trump. In pratica, l’accusa contro Trump è di aver condotto trattative sul progetto con funzionari russi vicini al governo – pianificando anche un incontro col presidente Vladimir Putin – dopo l’inizio della campagna elettorale, di fatto intrattenendo un dialogo con la Russia che intrecciava gli interessi degli Stati Uniti ai suoi interessi personali.

Donald Trump (ALEX EDELMAN/AFP/Getty Images)