• Mondo
  • giovedì 13 Dicembre 2018

Gli Stati Uniti hanno accusato la Cina di essere responsabile dell’attacco informatico contro gli hotel Marriott

Gli Stati Uniti hanno accusato la Cina di aver avuto un ruolo nell’attacco informatico subìto dalla catena statunitense di hotel Marriott International. L’attacco, che ha sfruttato una falla nei sistemi informatici della società, potrebbe aver compromesso le informazioni personali di circa 500 milioni di clienti. Parlando mercoledì con Fox News, il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha detto che la Cina «ha fatto cyberattacchi in giro per il mondo» e che «sta conducendo attività di spionaggio negli Stati Uniti». Associated Press ha scritto, citando una fonte governativa statunitense, che c’è particolare preoccupazione perché i militari, i diplomatici e i membri del governo statunitense usano spesso strutture della catena Marriott.

(FRED DUFOUR/AFP/Getty Images)