Satana e il cambiamento climatico, al ministero della Famiglia

Il capo di gabinetto del ministro Fontana ha citato il demonio per spiegare cosa sta succedendo al clima

Ospite della trasmissione Uno Mattina, il capo di gabinetto del ministero per la Famiglia Cristiano Ceresani ha spiegato una sua teoria sul cambiamento climatico che sta attirando molte attenzioni. Ceresani, il principale collaboratore di Lorenzo Fontana, l’esponente più conservatore e vicino al fondamentalismo cattolico del governo, inizia riconoscendo che il cambiamento climatico è opera dell’uomo. Poi, però, Ceresani associa questo comportamento umano alla tentazione di Satana, paragonando il ruolo che la Bibbia attribuisce al demonio nella Parusia (cioè la venuta di Gesù Cristo sulla Terra per la fine dei tempi, nella religione cristiana) agli sconvolgimenti ambientali che stiamo vivendo.

Nell’uomo agiscono forze trascendenti, nel cuore dell’uomo agisce la tentazione, io nel libro cerco di spiegare come il fatto che Satana, negli ultimi tempi che precedono la Parusia, sarà scagliato sulla Terra con grande furore, sapendo che gli resta poco tempo proprio per prendere di mira il creato e la creazione, è un dato teologico. (…) Perché andando a leggere nelle Scritture questo tema dello sconvolgimento finale viene evocato? Lo paragono a quel che accade oggi, e quel che accade oggi è qualcosa di totalmente inedito nella storia dell’umanità, che non è mai accaduto.

Mostra commenti ( )