• Media
  • venerdì 16 novembre 2018

Marco Travaglio è stato condannato un’altra volta per diffamazione nei confronti di Tiziano Renzi

È la seconda condanna nel giro di un mese

Il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio è stato condannato per diffamazione nei confronti di Tiziano Renzi, padre dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, e al risarcimento di 50mila euro. È la seconda condanna per diffamazione ricevuta da Travaglio nei confronti di Tiziano Renzi nel giro di un mese: la prima riguardava il contenuto di due articoli pubblicati sul Fatto Quotidiano e prevedeva il risarcimento di 95mila euro, mentre questa si riferisce a un intervento televisivo. La notizia di quest’ultima condanna è stata data da Matteo Renzi sulla sua pagina Facebook. Tiziano Renzi è stato per due anni al centro delle indagini di una complessa vicenda giudiziaria chiamata “caso CONSIP”, e Travaglio è stato tra i principali sostenitori della sua colpevolezza. La vicenda si è conclusa a fine ottobre con la richiesta di archiviazione per Tiziano Renzi da parte della Procura di Roma.

(Daniela Parra Saiani/Pacific Press via ZUMA Wire)