• Mondo
  • venerdì 16 novembre 2018

In Florida è stato ordinato un riconteggio manuale dei voti per l’elezione del nuovo senatore

In Florida è stato ordinato un riconteggio dei voti per l’elezione del nuovo senatore, dopo che il primo riconteggio elettronico ha confermato tra i due candidati un margine di voti inferiore allo 0,25 per cento, la soglia prevista per legge per evitare il riconteggio. Il candidato Repubblicano Rick Scott ha ancora un vantaggio di voti sul Democratico Bill Nelson, ma la distanza tra i due è di soli 12.603 voti, lo 0,15 per cento del totale. Scott ha rinnovato la richiesta a Nelson di riconoscere la sconfitta ed evitare il riconteggio manuale, ma Nelson ha rifiutato: il nuovo conteggio dovrà concludersi entro domenica. Non sembra che ci sarà un conteggio manuale per l’elezione del governatore dello stato, perché il primo riconteggio ha confermato che il candidato Repubblicano Ron DeSantis ha un vantaggio di 33.683 voti (lo o,41 per cento) sul Democratico Andrew Gillum.

(AP Photo/Brynn Anderson)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.