• Italia
  • martedì 23 ottobre 2018

La scala mobile crollata nella metro di Roma

Alla fermata Repubblica, in centro, martedì sera: la scala era piena di persone, tra cui molti tifosi russi, e ci sono 24 feriti di cui uno in gravi condizioni

È crollata una scala mobile della metropolitana a Roma, nella stazione della fermata Repubblica, nel centro della città. L’incidente è avvenuto poco prima delle 20 di martedì, in un momento in cui la scala – che porta dai tornelli all’ingresso giù verso i binari – era affollata di persone. Secondo quanto comunicato dalla Prefettura, nell’incidente sono rimaste ferite 24 persone, una di queste in gravi condizioni e con un piede semi-amputato. Fra le persone coinvolte ci sono soprattutto tifosi russi del CSKA Mosca, che stavano andando allo stadio Olimpico a vedere la partita di Champions League contro la Roma. La procura di Roma ha aperto un’inchiesta per lesioni, e anche l’ATAC – l’azienda dei trasporti di Roma – ha aperto un’indagine interna. La stazione è stata chiusa: i treni transitano senza fermarsi.

Non è ancora chiaro cosa abbia causato l’incidente. Alcuni giornali online ipotizzano che i tifosi stessero saltando intonando cori da stadio, e che questo abbia causato il cedimento; la stessa ipotesi è stata avanzata dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, mentre i Vigili del Fuoco non si sono sbilanciati. Le indagini della procura e dell’ATAC ovviamente sono appena iniziate e dovranno accertare – analizzando le condizioni della scala mobile e della sua manutenzione, e i video registrati dai sistemi di sicurezza della stazione – il contesto e cosa è accaduto sulla scala prima del cedimento. Un video che circola online e sembra essere stato girato al momento dell’incidente mostra la scala procedere verso il basso a gran velocità e le persone schiacciarsi al termine del suo percorso, senza che nessuno salti (ma a quel punto il cedimento era già iniziato).

Mostra commenti ( )