Lo spread ha superato i 340 punti base, il massimo dal 2013

Venerdì mattina lo spread, il differenziale tra il rendimento dei titoli decennali italiani e gli equivalenti tedeschi, ha superato i 340 punti base, per poi attestarsi intorno ai 335. È il valore più alto raggiunto dal 2013, e significativamente più alto dei 300 punti base raggiunti nei giorni della formazione del governo, quando alcune indiscrezioni sul programma condiviso di Lega e Movimento 5 Stelle fecero temere che il futuro governo fosse intenzionato a uscire rapidamente dalla moneta unica europea.

Il governo sta attraversando quella che per ora sembra una crisi contenuta, ma che è comunque la più seria dalla sua formazione: è nata dopo le accuse del vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio riguardo a una presunta manipolazione del decreto fiscale nella parte riguardante il condono, una misura voluta dalla Lega e osteggiata dal M5S. La manipolazione è stata smentita dall’altro vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini, e lo scontro tra i due partiti di governo, secondo le indiscrezioni dei giornali, ha portato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a minacciare le dimissioni.

(MATTEO BAZZI / ANSA)
TAG: