L’attore americano Scott Wilson, noto per la serie tv “The Walking Dead”, è morto a 76 anni

L’attore americano Scott Wilson, noto per aver interpretato il ruolo di Hershel Greene nella serie tv The Walking Dead, è morto a 76 anni. La sua carriera di attore nel cinema era iniziata nel 1967, con il film La calda notte dell’ispettore Tibbs, in cui aveva un ruolo secondario, e con A sangue freddo di Richard Brooks, in cui invece era uno dei protagonisti. Anche in anni più recenti fu nel cast di film notevoli, ma sempre in ruoli secondari, di quelli che rendono nota la faccia di un attore senza che il suo nome poi resti in mente: ad esempio, recitò in Dead Man Walking (1995) di Tim Robbins, Soldato Jane (1997) di Ridley Scott, Pearl Harbor (2001) di Michael Bay, Monster (2003) di Patty Jenkins e L’ultimo samurai (2003) di Edward Zwick. Aveva recitato in The Walking Dead dal 2011 al 2014, fino alla quarta stagione. Di recente si era visto anche nella serie di Netflix The OA, dove interpretava il padre adottivo della protagonista.

L'attore Scott Wilson in "The Walking Dead"

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.