Un disegno del Cinquecento che mostra il lavoro di una stamperia (Rischgitz/Getty Images)

Sicuri di sapere la differenza fra copyright e diritto d’autore?

La spiega la prima puntata del podcast di Konrad, che si occupa della direttiva approvata la settimana scorsa dal Parlamento Europeo

Un disegno del Cinquecento che mostra il lavoro di una stamperia (Rischgitz/Getty Images)

La scorsa settimana, il Parlamento Europeo ha approvato una nuova direttiva per cambiare le leggi sul copyright. Gli esperti lo hanno definito un voto storico e i giornali ne hanno parlato per giorni, ma la materia è un po’ complessa, e forse vi siete persi qualche pezzo. La prima puntata del podcast di Konrad, la nuova sezione del Post che si occupa di cose europee, parla proprio della nuova direttiva: spiegando tutto dall’inizio, con storie e interviste che non troverete altrove. La prima puntata la trovate qui sotto, oppure su iTunes o Spotify.

Konrad è una sezione sul Post una newsletter che esce ogni due settimane. La scorsa settimana abbiamo seguito i lavori del Parlamento Europeo con alcune storie su Instagram. Da oggi, Konrad sarà anche un podcast. Uscirà una volta al mese, nei giorni successivi alle plenarie del Parlamento Europeo. Sono le occasioni in cui gli europarlamentari discutono e approvano le leggi più importanti; in ogni puntata vi proporremo la storia più interessante e concreta di cui si è parlato in quei giorni. Il prossimo episodio uscirà giovedì 11 ottobre.

***

Il progetto Konrad è stato cofinanziato dall’Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell’ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.