• Italia
  • mercoledì 12 settembre 2018

Il nuovo sponsor delle gondole

Il consorzio australiano della lana merino, già fornitore delle divise dei gondolieri, pagherà 360.000 euro per sponsorizzare tutti gli imbarchi di Venezia

Una gondola arenata nel punto d'imbarco di Riva del Vin, ai piedi del Ponte di Rialto (ANDREA PATTARO/AFP/Getty Images)

The Woolmark Company, il consorzio australiano che rappresenta circa l’ottanta per cento della produzione mondiale di lana merino, si è aggiudicata l’asta indetta dal comune di Venezia per la sponsorizzazione dei quarantatré punti di imbarco delle gondole – chiamati anche “stazi” – sparsi sull’isola, dal Canal Grande al bacino di San Marco. Per aggiudicarsi l’asta, in cui era l’unico offerente, Woolmark Company si è impegnata a pagare complessivamente 360.000 euro, che garantiscono una sponsorizzazione di tre anni e ai quali si dovranno aggiungere gli oneri per la manutenzione dalla parte espositiva degli stazi. Il consorzio australiano sostituirà il precedente sponsor, l’azienda di abbigliamento italiana Paul & Shark, che nel 1998 si accordò con il comune prendendosi l’impegno di restaurare tutti gli ormeggi.

In seguito al nuovo accordo, Woolmark Company diventerà di fatto il principale partner commerciale delle gondole e dei 433 gondolieri veneziani. Un anno fa infatti il consorzio australiano era diventato fornitore delle divise invernali dei gondolieri, prodotte esclusivamente dallo storico negozio di abbigliamento veneziano Emilio Ceccato. Con le ultime divise invernali di Woolmark Company, i gondolieri sono inoltre tornati a indossare capi realizzati interamente in lana merino dopo oltre un secolo. Le uniformi invernali sono composte da polo e maglioni con le classiche strisce blu navy e bianche, e da gilet idrorepellenti e resistenti al vento (l’intera collezione è in vendita a Rialto e sul sito del negozio Emilio Ceccato).

Gli accordi con comune e Associazione Gondolieri di Venezia fanno parte della strategia commerciale con cui Woolmark Company sta cercando di espandere la sua presenza nel mercato italiano. Woolmark Company fa parte della Australian Wool Innovation, l’impresa senza scopi lucrativi che conduce attività di ricerca, sviluppo e marketing per conto dei circa 60.000 affiliati che contribuiscono a finanziare l’azienda dai maggiori paesi produttori di lana merino. Il marchio di qualità Woolmark nacque nel 1964 — disegnato dall’artista e architetto italiano Franco Grignani e da un anno cucito sulla manica sinistra dei gondolieri — trent’anni dopo che l’Australia aveva riunito alcuni dei principali paesi produttori di lana del mondo per promuovere il proprio prodotto su scala internazionale.

Mostra commenti ( )