Il Louvre di Abu Dhabi ha rinviato a data da destinarsi l’esposizione del “Salvator mundi” di Leonardo Da Vinci, l’opera d’arte più costosa al mondo

Il Louvre di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, ha posticipato a data da destinarsi e senza fornire spiegazioni l’esposizione del “Salvator Mundi”, il quadro dipinto da Leonardo Da Vinci che aveva acquistato lo scorso 15 novembre per 450 milioni di dollari, facendo così diventare l’opera la più costosa di sempre. Il quadro, che raffigura Gesù Cristo, è stato dipinto in Francia per Luigi XII intorno al 1500, ed era l’ultima opera di Leonardo ancora di proprietà di un privato.

L’opera avrebbe dovuto essere esposta il prossimo 18 settembre nel museo che aveva aperto lo scorso 11 novembre. Il governo di Abu Dhabi ha pagato quasi mezzo miliardo di euro alla Francia per avere il diritto di utilizzare il nome “Louvre” per il suo museo d’arte. Secondo alcuni, la decisione di rimandare l’esposizione è dovuta alla volontà di esporre l’opera in coincidenza con il primo anniversario dell’apertura del museo, il prossimo 11 novembre.

"Salvator Mundi" in mostra a Londra (AP Photo/Kirsty Wigglesworth)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.