• Mondo
  • venerdì 31 agosto 2018

Una bomba ha ucciso uno dei capi dei ribelli filorussi in Ucraina, Aleksandr Zacharčenko, dice Reuters

Secondo fonti di Reuters, una bomba ha ucciso uno dei leader dei ribelli filorussi nell’Ucraina orientale, Aleksandr Zacharčenko. La notizia è stata data anche da Meduza, un giornale indipendente che si occupa di Russia, ma non è stata confermata ufficialmente. Meduza scrive che la bomba è esplosa in una via di Donetsk poco distante dall’abitazione di Zacharčenko.

Zacharčenko aveva 42 anni ed era il primo ministro dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk, una delle due entità para-statali messe in piedi nel 2014 da milizie armate vicine alla Russia, e mai riconosciute dalla comunità internazionale.

(DIMITAR DILKOFF/AFP/Getty Images)