È morto Ed King, ex chitarrista dei Lynyrd Skynyrd e co-autore di “Sweet Home Alabama”

Tra le altre cose, era la persona che dice «one, two, three» all'inizio di "Sweet Home Alabama"

È morto Ed King, ex chitarrista e bassista dei Lynyrd Skynyrd e co-autore di diverse delle canzoni più famose del gruppo, tra cui “Sweet Home Alabama”. King è morto di cancro a Nashville, aveva 68 anni.

King si era unito ai Lynyrd Skynyrd nel 1972 e aveva suonato nei primi tre dischi del gruppo: Lynyrd Skynyrd (Pronounced Leh-nerd Skin-nerd), Second Helping e Nuthin’ Fancy. Oltre a “Sweet Home Alabama” – è la persona che dice «one, two, three» all’inizio della canzone – era stato il co-autore di “Saturday Night Special” e “Workin’ for MCA”. King aveva lasciato i Lynyrd Skynyrd nel 1975. Due anni dopo il cantante e il chitarrista del gruppo, Ronnie Van Zant e Steve Gaines, morirono in un incidente aereo. King si riunì ai Lynyrd Skynyrd dieci anni dopo, con Gary Rossington (che sopravvisse all’incidente) e Johnny Van Zant al posto del fratello Johnny, e continuò a suonare col gruppo fino al 1996, quando smise per motivi di salute.

Ed King nel 1975. (AP Photo)