• Mondo
  • lunedì 20 Agosto 2018

La polizia catalana ha ucciso un uomo che era entrato in una stazione di polizia urlando “Allahu Akbar”

Lunedì mattina la polizia catalana, i Mossos d’Esquadra, ha ucciso un uomo che era entrato in una stazione di polizia a Cornellà de Llobregat (vicino a Barcellona) armato di un coltello e gridando Allahu Akbar. I Mossos hanno scritto su Twitter che l’uomo, Abdelouahab Taib, 19 anni di origine algerina, era entrato nell’edificio «con l’intenzione di attaccare gli agenti». Per il momento non sono stati diffusi altri dettagli.

Un agente dei Mossos d'Esquadra (LLUIS GENE/AFP/Getty Images)