• Italia
  • domenica 19 agosto 2018

I morti per il crollo del ponte Morandi a Genova sono saliti a 43

Ieri pomeriggio il numero dei morti per il crollo del ponte Morandi a Genova è salito da 41 a 43. Nel giro di poche ore sono successe due cose: è stato ritrovato fra le macerie il corpo di Mirko Vicini, l’operaio 31enne che poco prima del crollo stava lavorando sotto al ponte, mentre è morto in ospedale il cittadino romeno Marian Rosca, uno dei feriti più gravi estratti dopo il crollo. La stima totale dei morti non è ancora ufficiale, scrive Repubblica, perché «alcuni corpi devono ancora essere identificati».

ANSA/LUCA ZENNARO

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.