• Mondo
  • domenica 12 Agosto 2018

Un’esplosione in un deposito di armi ha ucciso almeno 39 persone a Sarmada, in Siria

Un’esplosione in un deposito di armi ha ucciso almeno 39 persone a Sarmada, una città siriana della provincia di Idlib controllata dai ribelli. Il bilancio dei morti è dell’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, un’organizzazione internazionale con sede a Londra, secondo il quale una decina sono bambini. Un giornalista di AFP a Sarmada dice che l’esplosione, di cui non si conosce ancora l’origine, ha provocato il crollo di due edifici.