• Mondo
  • martedì 7 Agosto 2018

La compagnia aerea dell’Arabia Saudita ha sospeso tutti i suoi voli da e per Toronto

È l'ultimo sviluppo della crisi diplomatica tra famiglia reale saudita e governo canadese, iniziata due giorni fa e non ancora risolta

La compagnia aerea di bandiera saudita, la Saudi Arabian Airlines, ha sospeso tutti i suoi voli per e da Toronto, una mossa che ha provocato nuove tensioni tra famiglia reale saudita e governo canadese. Lo scontro diplomatico tra i due paesi era iniziato due giorni fa, quando il ministero degli Esteri canadese aveva espresso preoccupazione per l’arresto di alcune attiviste per i diritti delle donne, tra cui la nota Samar Badawi, e ne aveva chiesto «l’immediato rilascio». Il governo saudita aveva risposto con toni molto duri, dicendo di considerare quella del Canada una «aperta e sfacciata» interferenza nei suoi affari interni: aveva così deciso di espellere l’ambasciatore canadese e aveva richiamato il suo ambasciatore in Canada.

Lunedì, inoltre, uno degli account Twitter gestiti dal governo saudita ha diffuso un’infografica minacciosa contro il Canada, poi rimossa dopo diverse critiche: l’immagine contenuta nei tweet – fatti in tre diverse lingue: inglese, francese e spagnolo – mostrava un aereo a bassissima quota e diretto verso la CN Tower, la torre per telecomunicazioni di Toronto, uno dei simboli più conosciuti della città, una scena che ha ricordato a molti gli attacchi dell’11 settembre 2001 contro le Torri Gemelle.

(AP Photo/Altaf Qadri)