• Mondo
  • venerdì 3 Agosto 2018

Almeno 25 persone sono state uccise in un attentato contro una moschea sciita nell’est dell’Afghanistan

Almeno 25 persone sono state uccise in un attentato suicida in una moschea sciita nella città di Gardez, nell’est dell’Afghanistan. Secondo la ricostruzione delle autorità locali, gli attentatori erano due: sono entrati nella moschea indossando dei burqa per nascondere l’esplosivo e le armi automatiche che avevano addosso. Prima hanno cominciato a sparare, poi si sono fatti esplodere. L’attentato di oggi è l’ultimo di una serie di attacchi compiuti contro gli sciiti in Afghanistan. Finora non è stata diffusa alcuna rivendicazione, ma si sospetta che l’attacco possa essere stato organizzato e compiuto dal gruppo affiliato allo Stato Islamico nel paese.

(AP Photo/Anja Niedringhaus)