Tesla sta aumentando la sua produzione di automobili e tra aprile e giugno i ricavi sono cresciuti del 43 per cento rispetto al 2017

Tra aprile e giugno Tesla, l’azienda produttrice di automobili elettriche di Elon Musk, ha consegnato più di 40mila automobili, tra cui 18mila Model 3: sono la maggior parte delle Model 3 ordinate, risolvendo in parte il problema dei ritardi con le consegne. Rispetto allo stesso periodo del 2017, Tesla ha ricavato il 43 per cento in più: in totale 4 miliardi di dollari, cioè più di 3,4 miliardi di euro. Inoltre a luglio ha più volte raggiunto l’obiettivo di produrre almeno cinquemila Model 3 alla settimana. Entro la fine dell’estate ha l’obiettivo di raggiungere stabilmente la quota di seimila alla settimana per ottenere maggiori profitti e coprire i costi.

Tesla ha comunque perso del denaro tra aprile e giugno: 717 milioni di dollari, più del doppio di quanto avesse perso l’anno scorso nello stesso periodo.

Il futuro di Tesla dipende da una tenda

Una Model 3 di Tesla a Oslo, in Norvegia, il 31 luglio 2018 (PIERRE-HENRY DESHAYES/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.