• Italia
  • mercoledì 1 Agosto 2018

Sei persone sono state arrestate in Italia con l’accusa di aver partecipato al conflitto nell’Ucraina orientale

Sei persone sono state arrestate in Italia con l’accusa di aver arruolato mercenari per combattere nel conflitto in Ucraina orientale o per avervi preso parte personalmente. Secondo i magistrati della procura di Genova, l’organizzazione arruolava personale per aiutare i ribelli sostenuti dalla Russia che combattono contro il governo ucraino. L’indagine, scrive Repubblica, è partita investigando sugli ambienti dei gruppi “skinheads” liguri. Le sei persone arrestate tra Milano, Avellino e Parma si trovano in carcere con le accuse di arruolamento di mercenari e partecipazione in un conflitto armato estero.

(AP Photo/Max Black)